Come ogni anno dall’ormai lontano 1992, anche il 22 marzo 2017 vedrà la celebrazione della Giornata Mondiale dell’Acqua.

UN-Water, l’ente che coordina il lavoro delle Nazioni Unite sull’acqua e sull’igiene sanitaria, invita gli Stati membri a dedicare questo giorno alle raccomandazioni suggerite dall’Assemblea Generale ed alla promozione di attività concrete, all’interno dei loro Paesi, atte a sensibilizzare l’attenzione del pubblico sul “diritto all’acqua”, riconosciuto nel 2010 quale “diritto umano universale e fondamentale“, con occhio di riguardo all’accesso all’acqua dolce ed alla sostenibilità degli habitat acquatici.

Il 2017 vede come tema principale della giornata il trattamento delle acque reflue: la giornata si intitola infatti “Why wastewater?”.

A livello globale, la stragrande maggioranza delle acque reflue delle nostre case, delle città, dell’industria e dell’agricoltura, viene “restituita” alla natura senza essere trattata o riutilizzata. Oltre ad inquinare l’ambiente, si perdono preziose sostanze nutritive e diversi altri materiali recuperabili.

Oggi più che mai abbiamo l’assoluto bisogno di ridurre e riutilizzare le acque reflue, ma… in che modo?

Per esempio, nelle nostre case potremmo riutilizzare le acque grigie per irrigare i nostri giardini ed innaffiare le nostre piante, così come nelle nostre città potremmo “trattare” e riutilizzare le acque reflue per gli spazi verdi; nell’industria e nell’agricoltura si potrebbe trattare e riciclare le acque di scarico per sistemi di raffreddamento e di irrigazione.

Sfruttando le tecnologie più avanzate potremmo creare un nuovo ciclo dell’acqua, contribuendo al raggiungimento dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 6 (“Sustainable Development Goal 6”, ovvero “garantire la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e dei servizi igienici per tutti”) che prevede il dimezzamento della percentuale di acque reflue non trattate aumentandone il riciclo ed il riutilizzo sicuro.

Clicca qui per accedere al sito web ufficiale di “World Water Day”.

Clicca qui per la mappa degli eventi “World Water Day” 2017 nel mondo.