Anche l’edizione 2015 di Aquatech Amsterdam ha riscosso un notevole successo di partecipazione e di pubblico!

Lo scopo di quella che unanimemente è considerata la fiera del trattamento dell’acqua più importante d’Europa non è solo quello di garantire uno spazio espositivo alle aziende di tutto il mondo, bensì quello di incoraggiare l’innovazione.

Aquatech Innovation Award offre infatti un prezioso contributo allo scopo, riconoscendo un premio agli “innovatori”, a quelle aziende ed organizzazioni che guidano il progresso, perennemente impegnate alla ricerca di soluzioni per il futuro sino alla diffusione ed alla commercializzazione delle nuove tecnologie.

Oggi un’ulteriore sfida è la “lotta” contro la staticità ed il conservatorismo che ancora avvolge il settore idrico (commenta il sig. Cees Buisman, presidente della giuria), precisando comunque che rispetto la passata edizione le “nominations” sono in deciso aumento, con 14 finalisti su oltre 70 aziende partecipanti a contendersi il premio finale.

Tra i finalisti hanno stupito le piccole aziende “… le piccole imprese hanno spesso le innovazioni più interessanti…” – dice Buisman, aggiungendo – “… allo stesso tempo, l’importanza delle piccole imprese nel settore idrico è in aumento, il che dimostra che il settore idrico è sempre più innovativo”.

Le soluzioni offerte dai candidati coprono problemi importanti, dalla rimozione dall’acqua di bassissime concentrazioni di composti farmaceutici alla lotta contro le forti concentrazioni di salamoie, dal risparmio energetico sino alla ricerca di metodi più rapidi per accertare la presenza di batteri nell’acqua potabile.

Il meritatissimo premio è andato alla Salttech BV ed ai suoi sistemi DyVaR e DyVaR ZLD, in grado di trattare efficacemente le acque di scarico altamente saline nei processi delle industrie petrolifere e del gas, acque che richiedono un trattamento speciale per poter soddisfare le normative ambientali. Attraverso l’evaporazione e le tecnologie cicloniche, unite all’uso di materiali polimerici resistenti alla corrosione delle acque saline, tali sistemi sono in grado di separare qualsiasi combinazione di sali dall’acqua che, recuperata quasi totalmente, resta disponibile per il riutilizzo.

I dettagli dei nuovi prodotti e servizi in mostra ad Aquatech, compresi quelli degli operatori e candidati alla Aquatech Innovation Award, sono disponibili all’indirizzo: www.aquatechtrade.com/amsterdam/innovation/new-products

I proventi della Aquatech Innovation Award vanno all’AMREF (African Medical and Research Foundation) per il progetto dell’acqua “sostenibile” per i Masai di Kajiado, Kenya. L’obiettivo è di ridurre il numero di malattie legate all’acqua, migliorando l’accesso all’acqua potabile ed ai servizi igienici. Il progetto porterà l’acqua potabile a circa 50.000 persone. Circa 16.500 persone avranno accesso a servizi igienico-sanitari e saranno informati circa l’importanza di una buona igiene personale.

Vuoi saperne di più?