Trattamento dell’acqua negli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva, per la produzione di acqua calda sanitaria e negli impianti solari termici

La norma UNI 8065:2019 ha per oggetto la definizione e la determinazione delle caratteristiche chimiche e chimico-fisiche delle acque impiegate negli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva, per la produzione di acqua calda sanitaria con temperatura massima di 110 °C, negli impianti solari e termici per la climatizzazione invernale ed estiva e per la produzione di acqua calda sanitaria.

La prima edizione della norma risale al 1989 ed era descritta in 11 pagine. Nelle prime 5 si trovava la parte divulgativa (capitoli da 2 a 5) dove i molti argomenti in elenco non venivano però approfonditi.

Nei capitoli 6 e 7 si trovava poi la parte prescrittiva che si sviluppava nelle restanti 6 pagine. In questa fase venivano spiegate le necessità di adeguamento dei limiti funzionali al P.T., le necessità di adeguamento delle apparecchiature al P.T. e le necessità di adeguamento dei limiti funzionali alle norme cogenti (Decreto requisiti minimi).

Nella versione aggiornata del 2019 la norma è “esplosa”, passando da 11 a 50 pagine. La parte divulgativa, che va dal capitolo 3 al capitolo 6, ora comprende 30 pagine e non si limita ad elencare gli argomenti ma scende nel dettaglio, approfondendoli e spiegandoli.

Anche la parte prescrittiva è passata da 6 a 20 pagine e va dal capitolo 7 al capitolo 9. In questa fase vengono elencati e spiegati i trattamenti prescritti, i punti di intervento e le caratteristiche dell’acqua per gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva, per la produzione di acqua calda sanitaria (ACS) e per gli impianti solari termici. L’ultima parte si concentra sulla parte dei controlli e va dalla modalità di prelievo dei campioni, con le misure e le analisi da effettuare, alle verifiche in fase di progettazione.

Negli articoli successivi ci soffermeremo su argomenti specifici della norma scendendo nel dettaglio in modo tale da creare la migliore guida pratica alla nuova norma UNI 8065:2019.

Seguiteci per restare informati.